Imposta Provinciale Trascrizione

L’imposta provinciale di trascrizione (IPT) è l’imposta dovuta alla Provincia per la trascrizioni della maggior parte delle formalità al Pubblico Registro Automobilistico .

L’ IPT è un’imposta dovuta per ogni veicolo, al momento di alcune richieste di trascrizione, il cui importo base è stabilito con Decreto del Ministero delle Finanze.

Le Province possono deliberare di aumentare l’importo stabilito dal Ministero fino ad un massimo del 30%. In caso di ritardato pagamento dell’IPT oltre i termini previsti per legge, oltre all’impoto dell’IPT bisogna pagare anche la sanzione per il ritardato pagamento pari al 30% dell’importo oltre agli interessi legali.

E’ possibile pagare la sanzione in misura ridotta, richiedendo il “ ravvedimento operoso ” in tal caso la sanzione sarà  pari a un dodicesimo dal se avviene dal 61° al 91° giorno oltre il termine previsto dalla Legge , oppure un decimo se la presentazione avviene dal 91° giorno fino a un anno dalla data in cui è stata commessa la violazione.

Il versamento della sanzione ridotta, per effetto del ravvedimento, deve avvenire contestualmente al pagamento dell’IPT e al pagamento degli interessi legali dovuti.

Le leggi statali hanno inoltre previsto casi nei quali è possibile avere una esenzione dell’IPT. Per usufruire di tali agevolazioni è necessario farne richiesta, indicando , al momento della presentazione, gli estremi della Legge e allegando eventuale documentazione a supporto della richiesta medesima.

I principali casi di esenzione sono :

Motocicli – Per le richieste riguardanti i motocicli non è dovuta l’IPT(art.17,comma39,L.449/97) , ad eccezione delle richieste riguardanti i motocicli d’epoca.

* Minivolture. – Per minivoltura si intende la vendita di un veicolo da un privato ad un Concessionario, o ad un rivenditore di veicoli usati , regolarmente autorizzato.(art.56,comma 6, D.Lgs. 449/97)

Particolari categorie di disabili. (art. 8 L. 449/97 e art.30, comma 7, L. 388/00)

Associazioni di volontariato (art. 8 L 266/91)

 

Ci sono poi, alcuni casi nei quali è possibile avere un ariduzione dell’IPT. Per usufruire di tali agevolazioni è necessario farne richiesta i casi principali sono :

Veicoli storici

Veicoli speciali, con specialità risultante dalla carta di circolazione, ( Betoniere, trasporto latte ecc…) per i quali l’IPT è ridotta a un quarto dell’importo dovuto